1. CODICE ETICO

A conferma dell’importanza attribuita ai profili etici, ed in particolare a sottolineare la rilevanza di comportamenti improntati a rigore ed integrità che costituiscono alcuni dei principali valori posti alla base del modello culturale aziendale, Eva Energy Service srl ha adottato il Codice Etico che, oltre ad essere uno strumento di cultura aziendale, è l’insieme dei valori, dei principi e delle regole di condotta cui devono ispirarsi tutti coloro che operano, collaborano e agiscono per Eva Energy Service srl nella conduzione dell’ affare e nello svolgimento dell’attività aziendale.

Il Codice Etico è alla base del Modello di Organizzazione e gestione, adottato da Eva Energy Service srl ai sensi del D.Lgs 231/2001, ed insieme ad esso si inserisce nella più ampia politica della Società volta a sensibilizzare sia il personale interno, sia i collaboratori esterni e i partner commerciali alla gestione trasparente e rispettosa delle norme vigenti e dei principi fondamentali di etica nel perseguimento della finalità sociale.

I principi e le regole di comportamento sanciti dal Codice Etico contribuiscono ad affermare la credibilità di Eva Energy Service srl nel contesto civile ed economico, e l’apprezzamento dei valori in esso sanciti caratterizzano il modo di lavorare della società.

Ogni informazione in merito al Codice Etico ed alla sua applicazione può essere richiesta all’Organismo di Vigilanza della società al seguente indirizzo di posta elettronica: odv@evaenergyservice.it

Per prendere visione del modello organizzativo clicca qui:  Codice Etico EVA 2023

2. MODELLO ORGANIZZATIVO EX D.LGS 231/01

Eva Energy Service srl, con delibera del Consiglio di Amministrazione, in data 11 marzo 2011, si è dotata del Modello di organizzazione e di gestione previsto dal Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231, che ha introdotto un regime di responsabilità amministrativa – ma di fatto penale – a carico delle società per alcune tipologie di reati.

Il Modello di organizzazione e gestione, è stato aggiornato ed integrato in relazione agli interventi legislativi succedutisi negli anni, che hanno ampliato la categoria dei reati presupposto della responsabilità amministrativa ex Decreto 231/01, fino ad essere approvato in ultima versione con delibera di Consiglio di Amministrazione in data 7 dicembre 2023.

Il Modello adottato da Eva Energy Service Srl rappresenta un chiaro segnale dell’azienda in materia di trasparenza e senso di responsabilità nei rapporti interni e con il mondo esterno. La parte generale del modello ed il codice etico sono facilmente disponibili ed accessibili in formato pdf.

Ogni informazione in merito al Modello ed alla sua applicazione può essere richiesta all’Organismo di Vigilanza al seguente indirizzo di posta elettronica: odv@evaenergyservice.it

Per prendere visione del modello organizzativo clicca qui:  Modello 231 Parte Generale 2023

L’AGCM, Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nel corso dell’adunanza del 31 ottobre 2023, esaminata la domanda per l’attribuzione del Rating di legalità depositata da Eva Energy Service srl, ha deliberato – sulla base delle dichiarazioni rese e delle valutazioni effettuate – il punteggio:☆☆+

“Il rating di legalità è uno strumento introdotto nel 2012 per le imprese italiane, volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale, tramite l’assegnazione di un “riconoscimento” – misurato in “stellette” – indicativo del rispetto della legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta e, più in generale, del grado di attenzione riposto nella corretta gestione del proprio business” (fonte: mimit.gov.it)

3. ORGANISMO DI VIGILANZA

Il Consiglio di Amministrazione nella seduta del 30 Dicembre 2022, ha nominato l’Organo di Vigilanza, previo accertamento dei requisiti di onorabilità, di professionalità adeguati al ruolo da ricoprire e l’esenzione da cause di incompatibilità e motivi di conflitto di interesse con altre funzioni e/o incarichi aziendali tali da minarne l’indipendenza e la libertà di azione e di giudizio. La composizione dell’Organo di Vigilanza scelta dalla Società è quella di un organo collegiale composto da due membri esterni, scelti tra esperti in ambito legale o contabile o fiscale e dotato di adeguata professionalità nelle anzidette materie nonché in possesso dei requisiti di indipendenza e di autonomia e da un membro interno.

L’Organismo di Vigilanza ai sensi dell’art. 6 D.lgs 231/01 ha il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello di Organizzazione e Gestione nonché del Codice Etico adottati dalla società allo scopo di prevenire la commissione dei reati contemplati dal D.lgs 231/01.

4. WHISTLEBLOWING

Per “whistleblowing” (nel seguito anche “Segnalazione”) si intende qualsiasi notizia riguardante sospette condotte non conformi a quanto stabilito dal Codice Etico di Eva Energy Service S.r.l. e dal Modello Organizzativo 231 adottato dalla società, dalle procedure interne e dalla disciplina esterna comunque applicabile ad Eva Energy Service S.r.l..

Eva Energy Service S.r.l., conformemente a quanto previsto dalla legge 179/2017 “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato” e dal decreto legislativo n. 24 del 10 marzo 2023, ha adottato la procedura “whistleblowing policy” per la gestione delle segnalazioni e le azioni previste a tutela di coloro che segnalano fatti illeciti e irregolarità.

Il sistema di Whistleblowing è lo strumento mediante il quale viene garantita tutela a chi segnala non conformità in buona fede. L’obiettivo che lo strumento si propone è quello di prevenire la realizzazione di irregolarità all’interno dell’organizzazione, ma anche quello di coinvolgere tutti gli Stakeholders in un’attività di contrasto della non compliance, attraverso una partecipazione attiva e responsabile.

Perché segnalare:

Perché è un diritto e un dovere tutelare il nostro lavoro, la nostra azienda, i colleghi, i clienti e i collaboratori. Obiettivo dell’adozione di questo strumento è quello di prevenire la realizzazione di non conformità o irregolarità all’interno dell’organizzazione, ma anche quello di coinvolgere tutti gli stakeholders ed il pubblico, in generale, in un’attività di contrasto dell’illegalità, attraverso una partecipazione attiva e responsabile.

Chi può segnalare:

Destinatari della Whistleblowing Policy (di seguito “Destinatari” e/o “Segnalanti”) sono:

i componenti degli organi sociali, i dipendenti di Eva Energy Service S.r.l.; i clienti, i fornitori, i partner, i consulenti e, più in generale, gli stakeholder di Eva Energy Service S.r.l.

Cosa segnalare:

Presunte violazioni, perpetrate da personale interno, da collaboratori e business partner, riferibili ai seguenti aspetti:

violazione di leggi e regolamenti; illeciti amministrativi; illeciti che rientrano nell’ambito di applicazione degli atti della Unione europea o nazionali; frode; diritti umani; violazione del Codice Etico; violazione del Modello di Organizzazione e di Gestione ai sensi del D.Lgs. 231/2001; altre violazioni.

Non esistendo una lista tassativa di reati o di irregolarità che possono formare oggetto di segnalazione, sono da considerate rilevanti anche le segnalazioni riferite a comportamenti, reati o irregolarità in danno di Eva Energy Service S.r.l.

Attenzione!
SE SEI UN CLIENTE EVA ENERGY SERVICE S.r.l. E VUOI SEGNALARE PROBLEMATICHE DI ALTRA NATURA (COMMERCIALE, TECNICA, ECC.) NON UTILIZZARE QUESTO MODULO, MA CONSULTA UNO DEI CANALI ELENCATI NELLA SEZIONE CONTATTI.

Tutela del segnalante

Eva Energy Service S.r.l. si impegna a tutelare da eventuali intimidazioni e ritorsioni coloro che abbiano effettuato, in buona fede, una segnalazione. La segnalazione viene gestita in modo confidenziale e l’identità del segnalante, quando dichiarata da egli stesso, non viene rivelata senza il suo consenso. Una segnalazione ben effettuata, circostanziata e dettagliata, può essere gestita senza ulteriore coinvolgimento del segnalante. In ogni caso le informazioni saranno trattate secondo criteri di confidenzialità.

Tutela del segnalato

Nel corso del processo di accertamento interno della segnalazione verrà comunque garantito ogni diritto del segnalato ed in nessun caso, verrà avviato un procedimento in assenza di concreti riscontri riguardo al contenuto della segnalazione stessa.

Come si segnala e a chi:

Il compito di gestire le segnalazioni è affidato all’Organismo di Vigilanza di Eva Energy Service S.r.l.. Al fine di favorire le segnalazioni sono stati istituiti appositi canali di comunicazione:

Posta ordinaria a mezzo del servizio postale in una busta chiusa:

Organismo di Vigilanza di Eva Energy Service S.r.l.
Via Domenico Scarlatti, 30
20124 Milano

Piattaforma “Segnalazioni”

La piattaforma è gestita da un soggetto terzo e indipendente rispetto a Eva Energy Service S.r.l.. La piattaforma digitale utilizza un protocollo di crittografia che garantisce la protezione dei dati identificativi dell’identità del segnalante che può comunque comunicare con l’organo preposto da Eva Energy Service S.r.l. in modo anonimo e spersonalizzato mediante un codice univoco ottenuto a seguito dell’invio di una segnalazione.

Per accedere alla piattaforma garantendo l'anonimato, copia e incolla il link sotto riportato in un browser Tor:
https://segnalazioni.evaenergyservice.it

5. QUALITÀ ISO 9001

La Direzione considera la politica per la qualità come mezzo per condurre l’organizzazione verso il miglioramento delle sue prestazioni nel contesto in cui opera. Tale politica è da intendersi dinamica e quindi suscettibile di adattamenti e sviluppi in relazione alla dinamica dell’ambiente interno ed esterno dell’organizzazione.

La Direzione dimostra di aver assunto direttamente la responsabilità per sensibilizzare sull’importanza della conformità ai requisiti del SGQ. Inoltre si assicura che il SGQ raggiunga i risultati attesi e guida il miglioramento continuo all’interno dell’organizzazione.

La definizione iniziale della politica per la qualità, le ridefinizioni successive ed i riesami di tale politica spettano alla Direzione, che garantisce anche la comunicazione, la comprensione e l’applicabilità all’interno dell’organizzazione.

Il personale dell’organizzazione è direttamente responsabile della stretta osservanza di quanto stabilito nella documentazione di Gestione del Sistema Qualità secondo la Norma UNI EN ISO 9001:2015.

L’Organizzazione si pone come politica per la Qualità:

  • appropriata alle finalità e al contesto dell’Organizzazione e supportata dalla sua Direzione Strategica con obiettivi per la Qualità;
  • efficienza e competitività, focalizzandosi sul Cliente per comprendere le sue esigenze e formalizzare soluzioni adeguate alle specifiche richieste;
  • il soddisfacimento delle esigenze non direttamente espresse dalle Parti Interessate (esigenze latenti), ma tali da accrescere la soddisfazione del Cliente relativamente al prodotto e servizio reso;
  • l’efficace comunicazione alle parti interessate (interna, clienti, fornitori, parti sociali, ecc.) del valore aggiunto del servizio erogato dalla Organizzazione derivante dalla Certificazione del proprio Sistema di Gestione per la Qualità;
  • condividere all’interno del proprio SGQ il monitoraggio del rischio e delle opportunità. Affrontare sia i rischi che opportunità come una base per aumentare l’efficacia del SGQ, ottenendo risultati migliori e prevenendo effetti negativi.
  • il monitoraggio continuo dei processi, il miglioramento e la riduzione delle inefficienze nella gestione organizzativa e tecnica dell’organizzazione;
  • l’efficacia del Sistema di Gestione Qualità nel rispetto delle norme e leggi.
  • l’impegno a soddisfare i requisiti applicabili in materia di salute e di sicurezza nei posti di lavoro e in particolare in reparto nel rispetto delle norme leggi vigenti.

L’Alta Direzione mette a disposizione mezzi e risorse adeguate per il conseguimento della Politica della Qualità, garantisce e verifica l’addestramento ed il coinvolgimento del personale, individua gli obiettivi operativi e ne verifica il raggiungimento.

Si invita tutto il Personale a prenderne buona nota, applicandoli nello svolgimento delle proprie mansioni.

La Direzione si impegna pertanto alla piena diffusione dei concetti sopra esposti e alla verifica dei risultati ottenuti.

6. SICUREZZA ISO 27001

La direzione della Eva Energy Service Srl si impegna a perseguire una politica che pone al centro la salvaguardia della sicurezza delle informazioni riguardo le caratteristiche del proprio business, alla sua localizzazione, asset e strutture tecnologiche.

Gli obiettivi che l’Azienda si pone. sono:

  • Un sistema per fissare gli obiettivi ed impostare una percezione generale di direzione, i principi per muoversi nel rispetto della sicurezza delle informazioni;
  • Prendere in considerazione i requisiti di business e quelli legali o normativi, nonché gli obblighi di sicurezza contrattuali;
  • Allinearsi con il contesto di gestione del rischio strategico dell’organizzazione all’interno del quale ha luogo l’impostazione e l’aggiornamento del SGSI;
  • Stabilire i criteri con i quali ponderare il rischio;

Il raggiungimento e mantenimento di questi obiettivi sarà costantemente perseguito attraverso attività di formazione ed informazione del personale a tutti i livelli)

Gli obiettivi specifici saranno definiti annualmente dalla direzione.